Voce del verbo spollonare

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario, Persone | Posted on 29-09-2010

Tag:, ,

L’atto di eliminare i polloni (o getti o succhioni come volete chiamarli) dalla pianta d’ulivo, per facilitare la raccolta e per “mandare” forza ai frutti.
Questa attività insieme alla pulitura del sottoulivo, per facilitare la stesura delle reti, sembra essere infinita. Soprattutto se fatta a vanga e rastrello come facciamo noi. Abbiamo provato ad usare un decespugliatore ma essendo dei perfezionisti preferiamo usare il metodo classico.

Oggi per esempio abbiamo “attaccato” il secondo uliveto (da 80 piante) e siamo riusciti a ripulire ben 14 piante, grazie anche alla veemenza con cui Franca e Pierluigi hanno usato l’accetta.
Sergio si è fatto venire delle vesciche così grandi che  una ha iniziato a sanguinare. Le stigmate.

Alla fine, come ogni giornata, ce ne siamo andati stanchi ma felici, ci siamo detti che ripulire l’ uliveto è la cosa che ci soddisfa di più, sicuramente perchè scarichiamo molto sul lavoro fisico e giù dietro ogni colpo di zappa ci sfoghiamo. Ormai guardiamo gli ulivi non piu come alberi ma come sottobosco   da appianare e decespugliare… e poi sono simboli di pace e noi ci riappacifichiamo,  come dice Sergio, zolla dopo zolla.

Write a comment

fotografie e testi © copyright EutOrto 2010 - 2015 tutti i diritti riservati

Associazione di promozione sociale “EutOrto” CF:97769110582