Il lavoro non manca…

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 31-10-2010

Tag:, ,

… nell’orto ovviamente. Quando hai un pezzo di terra da coltivare c’è sempre da fare. Chiudi una buca, pianta un carciofo, metti un palo, estirpa, pulisci e si fa sera in un attimo.

Sabato, giornata all’insegna della messa a dimora dei carciofi, tra una sarchiata e l’altra abbiamo trovato una tana di talpa. Ovviamente il buchino è solo per il musetto ma quanti danni fa sotto terra ai rizomi. Per dissuaderla abbiamo adottato un metodo empirico, canna di bambù e bottiglie di plastica. Il vento le muove e conduce il rumore sottoterra. Ne abbiamo trovata una sola… forse il metodo funziona.

Recinzione sia

2

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 25-10-2010

Tag:,

Oggi dopo una pioggia torrenziale il terreno era fangoso, quindi niente raccolta olive.
Abbiamo iniziato la recinzione dell’orto. Nei giorni scorsi infatti si era completata la fase di innesto dei pali di rinforzo agli angoli.

Le immagini raccontano meglio di mille parole il lavoro dei prodi contadini che sfidano le intemperie perché nulla li può fermare.


Primo taglio

1

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario, Eventi | Posted on 24-10-2010

Tag:,

Mentre la Carota, il Finocchio, il Toscano, l’Aglio e il Cavolo Verza crescono e spuntano le prime foglie di Songino o Valeriana…

…continua il nostro orgoglio per i Cavoletti di Bruxelles e i nostri dubbi sulla forma che assumerà il Radicchio…

Venerdì è stato il giorno del primo taglio della nostra insalata… lattuga, lollo rossa e insalatina a taglio… poi un po’ di indivia anche se forse era un po’ presto per tagliarla.

Dobbiamo dire a nostra discolpa che le opinioni sul taglio da effettuare (come e quando) sono molte e varie. Con l’esperienza impareremo.

Comunque il riempir le cassette di cespi e distribuirla tra i contadini è stata veramente una esperienza emozionale da ricordare.

Quei bruchi del “cavolo”

1

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 20-10-2010

Tag:, ,

Domenica, mentre ripulivamo i nostri ortaggi dalle infestanti (anche se a Roma le cosiddette ramoracce vengono ripassate in padella come la cicoria…) abbiamo avuto una brutta sorpresa: i broccoletti sono stati attaccati da orrendi bruchetti neri.

Prima il panico per il resto della nostra produzione di cui andiamo fierissimi visto l’aggirarsi di romantiche farfalline bianche sopra i cavoletti di bruxelles veri protagonisti dell’orto insieme al cavolo nero, i finocchi,  la cicoria, la cappuccia… poi la rabbia  verso gli sgranocchiatori selvaggi. Abbiamo provato anche a cacciarli inveendo contro di loro ma a male parole, come si sa, non si ottiene nulla.

Ci siamo documentati ma di bruchi ne esistono tanti e dobbiamo riuscire a identificare con certezza il nostro nemico per poterlo sconfiggere. Che sia un rimedio naturale o un insetticida chimico deve essere quello giusto e avere poca persistenza perché poi quegli ortaggi li mangiamo noi.

Separare il buono dal cattivo

1

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario, Eventi | Posted on 10-10-2010

Tag:, ,

Venerdì è iniziata la raccolta delle olive. E’ partita un po’ lenta per mancanza di esperienza ed organizzazione (cerca le reti, cerca il trattore, cerca i pettini…).
Poi però abbiamo… steso le reti… raccolto il raggiungibile a mano… usato i pettini vibranti (pettini di plastica sorretti da aste allungabili, mossi da aria compressa fornita da un compressore portato dal trattore, ndr) per raggiungere le olive in cima alle piante… tagliato qualche ramo troppo alto… comunque faticato tantissimo!

Un po’ di dubbi li abbiamo avuti quando rovesciando le reti abbiamo notato che insieme alle olive si raccolgono inevitabilmente anche foglie e rametti… quindi ci siamo messi a separare ” il buono dal cattivo” ma poi qualcuno ci ha spiegato che la pulizia è comunque in carico alla “lavatrice delle olive”.

Sabato, mentre lavoravamo indefessi, abbiamo avuto la visita di alcuni colleghi e amici tra cui Alessandra con tutta la famiglia, che conoscendo bene tradizione ed esigenze del “contadino” ci ha portato il pranzo alle 12 in punto: panini porchetta o prosciutto e vino bianco.

In tre giorni abbiamo raccolto 840 kg (pochi, molti, boh!) di olive che sono state subito “molite” vista la presenza all’interno dell’Istituto Agrario di un frantoio.

E allora ecco uno spaccato per immagini di una tipica giornata di lavoro.

First month

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Eventi | Posted on 07-10-2010

Tag:,

Il 6 non abbiamo festeggiato il nostro primo mese di lavoro nei campi perché… eravamo presi dal lavoro nei campi. Avevamo ancora da pulire gli ulivi (‘ché venerdì 8 inizia la raccolta), piantare e diserbare (a mano) l’orto, finire la recinzione. Ce ne sono di lavori da fare …

E allora per festeggiare ecco una selezione di foto che non hanno trovato posto negli articoli finora pubblicati tra incidenti di percorso e contadini della domenica. Una dedica ai contadini dell’EutOrto.  Buona visione e auguri a tutti.

Venerdì, sabato e…

2

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 04-10-2010

Tag:, , , , , ,

E’ stata una settimana veramente intensa per l’orto e i contadini.
Giovedì sono arrivati i pali per la recinzione dell’orto. I ragazzi dell’ultimo anno, i nostri tutor, hanno portato il trattore con la trivella per creare l’alloggio dei pali.

Sono arrivati anche i carciofi: ci è stato consigliato di piantarli lungo la recinzione. Le due attività, quella dei pali e la carciofaia, si sono un po’ sovrapposte ma si è riusciti comunque a gestirle.

La carciofaia ci voleva, fa proprio tanto orto invernale!

Venerdì, mentre continua l’impianto dei pali, la semina di altre colture autunnali e il lavoro di pulitura dell’uliveto, alcune “contadine” hanno “pigiato” l’uva nera, raccolta nei giorni scorsi nel vigneto vicino all’orto, a mano e preparato il mosto.

E’ venuto a trovarci uno studente danese di giornalismo fotografico interessato alla nostra attività. Parla solo inglese e noi abbiamo sfoderato le nostre conoscenze linguistiche.

Poi alle 17.45 Gloria, Adriano e Rina, insieme a Gianluca Peciola,  sono stati ospiti della trasmissione Bussola d’Oro in onda su GoldTV tutta dedicata all’EutOrto, come seguito di una vertenza ormai in marcia da un anno e mezzo, ed occasione per parlare degli orti urbani e comunitari come modello da replicare a Roma, un po’ indietro rispetto al resto d’Europa.

Sabato si è continuato a seminare e ripulire pazientemente l’orto da tutte le erbette e erbacce che crescono intorno alle colture. Abbiamo aggiunto carote, prezzemolo, valeriana (o songino) mentre si continuava a preparare i corridoi di semina (80 cm per la semina e 30 per camminare) con precisione maniacale per evitare rimproveri dai colleghi contadini.

E domenica? Siamo passati ad innaffiare e poi un po’ di riposo.

fotografie e testi © copyright EutOrto 2010 - 2013 tutti i diritti riservati