Traslocare

1

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni, Diario | Posted on 11-02-2016

Tag:,

Quando è il momento di traslocare tutto intorno sembra rompersi. Succede sempre. Invece EutOrto trasloca perché tutto è stato rotto.

Qualche giorno fa abbiamo espiantato gli alberi e le perenni che negli anni avevamo piantato in quel nostro giardino.  Ecco un po’ di immagini. Comunque piene di energia positiva, quella giusta per ricominciare. Dove?

A presto con gli aggiornamenti.

dbe73bcfe1eb6d92b7a90af976b82f14 IMG_9828 IMG_9829 IMG_9830 IMG_9831

EutOrto. Punto.

3

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni, Diario, Eventi | Posted on 18-01-2016

Tag:, ,

Buongiorno mondo, finalmente ci sono riusciti… e via il cancello e la casetta. Non possiamo dire che non ce lo avessero promesso!

EutOrto è invitato non gentilmente a trovarsi un’altra casa. Forse è meglio anche per noi che necessitiamo di una piccola oasi dove ritrovarci e stare sereni non di un ambiente malsano.

Sono immagini dolorose. Anche se negli ultimi tempi, dopo il distacco dell’acqua, molti di noi hanno avuto difficoltà a lavorare in quelle condizioni, la comunità che abbiamo creato 6 anni fa è ancora viva e unita. Abbiamo bisogno di amore non di odio. Di fratellanza non di ostilità.

La solidarietà ce l’hanno dimostrata in molti. EutOrto è EutOrto ovunque. Punto.

Image00001 Image00002 Image00003 Image00004 Image00005 Image0006

Ringraziamenti

0

Posted by Marco Giovanrosa | Posted in Comunicazioni | Posted on 07-10-2015

Grazie a quanti hanno scritto per esprimere la loro solidarietà a quanto ci sta accadendo. Le vostre parole sono per noi un ulteriore stimolo a resistere alla nostra incredibile vicissitudine, ovvero il distacco dell’acqua da parte dell’Istituto Agrario proprio ad inizio primavera, a colture già avviate.
Il risulato è sotto gli occhi di tutti, nonostante i nostri sforzi di innaffiare con le taniche, la maggioranza delle colture si sono seccate.
L’orto non è abbandonato è semplicemente assetato.
Per quanto ci riguarda entro ottobre inizieremo le lavorazioni dell’orto invernale.
Non confidiamo sul ravvedimento della scuola ma sulla benevolenza di Giove Pluvio.
L’orto non si è arreso a chi lo voleva morto, e nonostante la sua sete, ha dato… poco ma ha dato, per la gioia dei veri agronomi!

orto2015 ortoVincente

 

L’ultima goccia?

2

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni, Diario | Posted on 10-04-2015

Tag:, ,

L’ultima volta che abbiamo scritto eravamo contenti. Tante visite all’orto ci avevano rallegrato e riempito di orgoglio. Dopo tanti furti e atti vandalici subiti (ci hanno rubato la motozappa e il decespugliatore, comprati con i pochi risparmi) sapere che ancora dopo tanti anni molti ci chiedono di parlare della nostra esperienza ci fa sentire bene, fieri del nostro orto.

Esatto, il nostro orto, così lo abbiamo sempre considerato, con affetto. Ma questo da qualche mese non è più scontato. Dopo aver subito la perdita del lavoro, e per questo aver riversato molte delle nostre energie sul progetto EutOrto, qualcuno ce lo vuole togliere. Ma lo fa in modo meschino.

Per un paio di mesi l’Agrario che ci ospita, ha avuto problemi all’impianto idrico. Era ancora inverno e non ci siamo preoccupati. Tante le piogge e l’impossibilità di iniziare i lavori di coltivazione. Ora però ci siamo accorti che tutta la scuola ha riavuto l’acqua. Gli orti dell’azienda sono bene irrigati e tutte le terre intorno, tranne noi.

Volontà o casualità? Certamente questo è un buon modo per dire chiaramente ad un contadino che non può più coltivare. L’estate arriverà presto e tutte le colture hanno bisogno di acqua. Spendere quelle poche risorse economiche per acquistare semi o piantine che vedremmo morire certo non è allettante.

Sembrerebbe proprio un modo per chiederci di andar via, togliendoci l’allaccio alla condotta dell’acqua.

Per la storia ricordiamo che 5 anni fa la scuola ha stipulato con l’allora Provincia di Roma un patto per farci stare su quel fazzoletto di terra, per dare ad un gruppo di allora cassaintegrati, ora disoccupati (quindi anche peggio!) un posto dove poter ricominciare… senza dare altro che terra.

Catarci, Peciola, il rappresentante dell'Agrario e una delegazione di EutOrto il giorno della prima zolla.

Una delegazione di EutOrto con Gianluca Peciola, Andrea Catarci e l’allora direttore Azienda dell’Agrario, il giorno della prima zolla il 6 settembre 2010.

Se qualcuno ha dato qualcosa siamo stati proprio noi che per un anno abbiamo svolto lavori per la scuola, dalla vendemmia alla raccolta delle olive, senza vedersi riconoscere nulla se non una tuta e delle scarpe da lavoro. La recinsione ce la siamo fatta da noi, la baracchetta dove ripararci anche… tutte cose che la scuola aveva sottoscritto nel progetto e mai realizzato.

Ma noi siamo sempre stati scomodi e non capiamo perché. Abbiamo capito di non essere amati e ci siamo ritirati in orto. Senza disturbare. Certo dalle nostre parti sono passati tanti fotografi, giornalisti, telecamere, scrittori. Ma anche scuole, progetti universitari italiani ed esteri. Forse questo non è piaciuto?

Se dobbiamo essere mandati via, vorremmo che fosse fatto in modo ufficiale e non attraverso gli espedienti meschini portati avanti fino ad oggi. Ne abbiamo già superate tante negli ultimi anni. Sappiamo bene come affrontare anche questi subdoli personaggi.

A costo di portarci l’acqua da casa o coltivare solo pomodori siccagni! 😉

 

Progetto Solidarietà “E“

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni | Posted on 20-06-2014

Ve lo avevamo annunciato… ecco il comunicato:

LogoEutOrtoeMotto
Progetto E, E come EUTORTO, come Enrico che ha messo a disposizione la parte di orto a lui affidata, come Euguaglianza e infine come Eutelia perché è da là che noi veniamo e abbiamo trasformato il torto subito in un progetto di solidarietà e di relazioni mettendo a fattore comune la nostra esperienza.

Nella complessità del disagio e del momento storico in cui viviamo, la solidarietà e le buone pratiche rappresentano un valore inestimabile . E’ per questo che abbiamo pensato di offrire alla comunità di rifugiati etiopi e eritrei che si trova presso la vecchia sede dell’ ISPRA in via Curtatone vicino alla stazione Termini, i nostri ortaggi coltivati sulla porzione di Enrico e le nostre eccedenze.

Questa comunità è composta da più di 400 persone, uomini donne e bambini che si confrontano quotidianamente con il disagio e l’emarginazione, vogliamo donare loro i nostri prodotti e lo faremo sistematicamente a partire da domenica prossima.

Dice Raffaele di EutOrto: «quando ero più giovane volevo andare in Africa a portare il mio contributo, ora l’Africa è qui, a due passi da casa mia e dalle nostre vite.
È sbarcata qui con il suo carico di disperazione ma anche di energia nuova e sento fortemente che siamo tutti africani».

L’appuntamento è per domenica 22 giugno, alle 13.30 circa, in via Curtatone 3 presso la vecchia sede ISPRA.

Associazione EutOrto

Violazione di orto

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni | Posted on 24-05-2014

Questa mattina è questo lo spettacolo che si presenta ai nostri occhi. Sono entrati e hanno usato la casetta come bivacco e bagno… con relativi residui maleodoranti…

Lo spettacolo è disgustoso, e la sensazione di violenza è grande. Hanno rovistato ovunque, usato le nostre cose, forse rubato qualcosa.

Non abbiamo parole. Faremo una denuncia alle autorità e alla scuola. Servirà?

 IMG_6245 IMG_6244
IMG_6243 IMG_6242
IMG_6241 IMG_6240

Non potete mancare!

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni | Posted on 11-04-2014

Tag:

Domenica prossima 13 Aprile, dalla mattina alla sera ci sarà la presentazione del progetto “porto l’orto a Lampedusa” ai Fori Imperiali a cura di Terra! Onlus.
Sarà un’occasione importante per questo meraviglioso progetto: ci saranno bei laboratori, stand, concerti e artisti di strada e nel primo pomeriggio, alle ore 14,30, la rete degli orti urbani di Roma incontrerà l’assessore Estella Marino per fare il punto sulla situazione orticola della città.
Tutti i particolari sull’evento FB.

Non potete mancare. E che il futuro sia verde!

Portolortoalampedusa

Tempo tiranno

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni, Diario | Posted on 17-02-2014

Tag:,

Tempo meteorologico e tempo fisico. Tutto contro. Stiamo seguendo dei corsi di formazione le cosiddette Politiche Attive del Lavoro e poco tempo resta per l’orto. Certo il clima non ci ha aiutato neanche nel poco tempo libero: la pioggia caduta per due mesi e il freddo non hanno aiutato il lavoro in campo. Il terreno ridotto ad acquitrino praticamente impossibile da lavorare.

Poi esce il sole. Si va a verificare e si trovano le solite sorprese ormai a noi “care”. La rete ridotta ad un colabrodo, le tracce di qualche simpaticone che ha fatto un giro in quel che resta della casetta e frugato nelle borse alla ricerca di chissà quali tesori.

Tra poco torniamo in campo, state tranquilli, così non vi sentite soli e se volete venirci a trovare fatelo, ma non come ladri.

Zappare per esistere: Buon Natale!

1

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni | Posted on 21-12-2013

Tag:, ,

Buon Natale EutOrto

Il nostro angolo di paradiso, il nostro paracadute, il nostro posto è li, è EutOrto e ci auguriamo che questo luogo continui a mantenere questa magia.
Però se non ci vedete tutti in orto, o non vedete il campo perfettino come qualche tempo fa, non è che non ci siamo… è che dobbiamo fare anche altro per vivere.  In questi ultimi mesi abbiamo manifestato per il mantenimento degli accordi tra parti sociali e Ministeri Lavoro e Sviluppo Economico. Incontri e presidi con le istituzioni. Udienze al processo Samuele Landi. Noi in campo ci siamo scesi il 28 ottobre 2009 quando ci siamo ribellati alla truffa Agile/Eutelia e continuiamo ad esserci. Con e senza zappe.

Tanti auguri a tutti e a noi di riuscire finalmente a riconquistare il nostro futuro.

 

Habemus associazione!

1

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni, Eventi | Posted on 19-10-2013

Finalmente la fumata bianca per la tanto meditata e sofferta decisione di costituirci in associazione. Finora eravamo soltanto un collettivo di lavoratori in cassa integrazione, dal 17 ottobre siamo l’associazione di promozione sociale EutOrto.

Ci abbiamo messo tre anni per decidere ma poi ci siamo fatti questo regalo (il 6 settembre abbiamo compiuto tre anni, ndr).

E allora auguri all’EutOrto e con energia ricominciamo a progettare il futuro.

fotografie e testi © copyright EutOrto 2010 - 2015 tutti i diritti riservati

Associazione di promozione sociale “EutOrto” CF:97769110582