Una settimana intensa

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 01-06-2011

Tag:, , , ,

Mentre gli ortaggi continuano a crescere i contadini si dedicano con cura anche all’aspetto “pubblico” dell’Eutorto. L’attività di publiche relazioni è stata intensissima anche questa settimana.

Da domenica a domenica abbiamo partecipato, senza trascurare mai l’appuntamento domenicale del mercato alla CAE, il 22 agli Assaggi di Soul Food, un aperitivo all’ex Cinema Palazzo in San Lorenzo a Roma, con degustazioni a cura di EutOrto e dei Ragazzi Africani di Rosarno a Roma. Un incontro per rinnovare l’appuntamento di Soul Food, il progetto ideato da Don Pasta e realizzato insieme a Terreni Fertili, giunto alla sua quarta edizione. L’occasione per presentare gli eventi legati all’anima del cibo che toccano stili e storie di vita, l’arte, l’ambiente, il buon mangiare e il buon bere, annaffiati da buona musica, organizzati in tre giorni, dal 27 al 29 maggio.
Venerdì 27 siamo stati protagonisti della cena carbonara “Fertile Resistenza” con Luigi, Gloriana e Gloria in cucina, e la pasticceria a cura di Francesca.
Domenica 29 presenti al Circolo degli Artisti (dopo il mercato CAE) dalle 16 fino a tarda notte con il nostro banco di prodotti e trasformati.

Ma è stata una settimana importantissima soprattutto per la nostra vertenza. Lunedì si apriva il processo agli autori del disastro Agile/Eutelia.
Rimandata l’udienza preliminare per Massa e Liori a venerdì, stessa data dell’udienza per i Landi, il Tribunale ha accettato la richiesta dei lavoratori di costituirsi parte civile in entrambi i processi penali riunificando anche i procedimenti.

Sono 1070 i lavoratori ammessi, finalmente non più fantasmi!

Aggiornamenti

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 21-05-2011

Tag:, , , ,

Entrare in orto e trovare un monito è sempre costruttivo. Ti ricorda di aver rispetto della natura. Se decidi di coltivare devi prenderti cura dei tuoi ortaggi e non farli morire in terra… quando diserbi devi fare attenzione a cosa togli… quando zappi non devi usare il tuo attrezzo come un machete e recidere piante in fiore… e soprattutto consumare le tue produzioni prima che passino “a miglior vita”. Sembrano banalità ma può succedere.

Ed ora un po’ di aggiornamenti.

La scorsa settimana tra venerdì e domenica l’attività dell’EutOrto si è svolta all’insegna delle public relations. Prima l’intervento alla prima Biennale dello Spazio Pubblico e precisamente al barCamp nella sezione dedicata a Rigenerazione urbana, spazi pubblici e rigenerazione. Gloria relatore a contorno del progetto del Collettivo WSP su Orti Urbani e Partecipazione. L’articolo sul loro sito riassume l’evento.


Poi sabato 14 ospiti a Roma Skill Share, quest’anno presso il CSOA La Torre, dove abbiamo partecipato al laboratorio Iniziare un giardino/orto condiviso raccontando la scintilla che ha dato vita al progetto e lo spirito che continua ad animare il gruppo.

Domanica 15 il mercato alla CAE, apputamento fisso ormai da qualche mese ma contemporaneamente Luigi teneva un laboratorio sempre a Roma Skill Share sulla preparazione delle sue Torte Rustiche: dalla pasta al prodotto finito.

La settimana in corso invece è stata un po’ travagliata. I lavori di ristrutturazione del frantoio e della cucina annessa, dove da qualche mese ci appoggiavamo per il pranzo e come spogliatoio, ci hanno messo un po’ in difficoltà. Abbiamo dovuto fare un vero e proprio trasloco. Ma per il pranzo come sempre non ci siamo persi d’animo ed è stata costruita una bella pergola in orto veramente da invidia. Bello mangiare in campo intorno ad un tavolino, con la vista della nostra “proprietà”. Insomma un po’ imperatori anche se cassaintegrati.

Il diario della giornata

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 14-03-2011

Tag:,

Così Gloria racconta la giornata di ieri al mercato:

Puntuali come metronomi Andrea e Gloria alle ore 8.30 caricavano le derrate.
Adriano e Franca alle 8.30 al CAE allestivano lo stand efficienti come i tedeschi.
La famiglia Maiorini al gran completo alle 9.30 sopraggiungeva con il suo carico di marmellate, olio ed una pizza al formaggio pasquale come la Pasqua nella sua prima domenica di Quaresima.
Poco dopo Franca ci sorprendeva con una pizza pasqualina con tanto di uova che facevano capolino dalla crosta morbidamente dorata di cui non ne avevamo notizia ed a cui rispondevamo con ovazione.
Iniziavano ad accalcarsi al banco numerosi clienti di cui molti abituali, sgomitavano per assicurarsi il meglio dei nostri prodotti.
Mentre uno ad uno gli altri stands cadevano sotto lo scatenarsi degli elementi, arrivavano, impavidi della pioggia, Rina, Paola e Luigi con le sue ormai famose pizze salate per cui è ricercato, essendosi sparsa la notizia in città e si dice anche in provincia.
Alle 13 arrivava Gloriana, ondeggiava nella pioggia come un’alicetta, attaccata al tubicino come un palombaro e a quel punto gli avventori rilanciavano come all’asta per comprare quel poco rimasto sul banco.
Ci guardavamo l’un l’altro con un guizzo di intima soddisfazione, niente paura domenica prossima ci saremo ancora andavamo assicurando ai clienti.
Alle 15 il prode Claudio dietro indicazioni punto punto di Francesca varcava il cancello del CAE, caricava le cassette ormai vuote mentre Gloriana ritirava la cassetta piena invece di dobloni sonanti.
Come al solito stanchi ma felici e soddisfatti come una ciliegia sulla torta lasciavamo il CAE ormai deserto come quello dei tartari.

Ma quante ne facciamo?

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario, Eventi | Posted on 11-03-2011

Tag:, , , , ,

Sono state due settimane molto intense e ci scusiamo per la mancanza di aggiornamenti.
Cominciamo col dire che il lavoro nell’orto procede e parallelamente i semini nelle loro vaschette si trasformano in piantine nella serra. Ogni mattina gli amorevoli eutortini innaffiano e verificano lo stato delle creature.
Poi c’è l’attività di pubbliche relazioni e interazioni con il mondo e per questo segnaliamo, anche se in ritardo, la partecipazione il 26 febbraio al dibattito su “Green Food”: mode e miti della rivoluzione sulla nostra tavola organizzato da Cafebabel Roma con la collaborazione del Circolo Legambiente Garbatella nell’ambito di “Green Europe on the Ground” a Casetta Rossa.
La nostra Gloria tra i relatori per raccontare la nostra esperienza in campo.

Molto glamour le foto scattate alle signore EutOrto da uno dei cronisti europei presenti.

Poi è iniziata (e continuerà per tutte le domeniche di marzo) l’attività dei mercatini al CAE con relativa organizzazione dei turni di carico e scarico, taglio degli ortaggi e presidio al banco.
Nel lavoro propedeutico al mercato ci sono le giornate spese nella preparazione di torte rustiche, dolcetti, marmellata da affiancare ai nostri prodotti orticoli.


Infine gli esperimenti di ristorazione che hanno messo insieme le menti culinarie e le instancabili braccia degli eutortini. Cuore e cervello sempre all’opera per portare nuovi stimoli e energie al nostro progetto.
L’8 marzo una maratona pranzo-cena per amici e colleghi che hanno potuto assaporare pane fatto in casa, fagottini sfiziosi alla greca, zucchine e cipolle ripiene, torte rustiche con ortica, borragine e porri, pansotti al sugo di noci, insalata, macedonia, strudel di mele, fondant au chocolat e sbrisolona alla crema.

Non ne sentite il profumo?




fotografie e testi © copyright EutOrto 2010 - 2015 tutti i diritti riservati

Associazione di promozione sociale “EutOrto” CF:97769110582