Vagabonde in cucina

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in EutOrto in Cucina | Posted on 14-06-2013

Tag:, ,

La Portulaca, conosciuta anche porcacchia, è un’erba particolarmente infestante. D’estate ricopre gli orti strisciando tra le colture.
La nostra Franca curiosa ortolana e ottima cuoca si è informata e ha provato la ricetta del risotto. E’ ottimo, provateci anche voi.

Portulaca oleracea

“Elogio voi erbacce, indomiti guerrieri vegetali, dall’irreperibile vitalità, da cui dipende la salvezza del pianeta”. [cit. Pia Pera]

Risotto con porcacchia (portulaca oleracea)

Lavare la portulaca e lessarla in acqua bollente salata per pochi minuti (deve rimanere al dente), scolarla e tagliare a pezzettini.
Preparare un soffritto con olio e cipolla  e far rosolare la portulaca.
Tostare il riso (come abituale ricetta di risotto) aggiungere il brodo vegetale (ho usato l’acqua di cottura della portulaca) e dopo 7 minuti aggiungere la portulaca.
Portare a cottura il riso, mescolando di tanto in tanto.
Far mantecare con burro e con parmigiano.

 

Ecco le zucchine!

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 30-05-2013

Tag:, , , ,

Il tempo ingrato non ha rallentato il percorso di crescita. Ecco spuntare le prime zucchine, quest’anno anche gialle.

zucchinazucchina gialla

Questa è epoca di legatura e scacchiatura dei pomodori i cui tralicci sono messi a dura prova dal forte vento. Certo per loro ci vorrebbe un po’ più sole e l’acqua si, ma non torrenziale.

pomodori

Le stagioni si stanno riscrivendo e te ne accorgi in campo: le piante di melanzane stentano a crescere e anche quelle di peperone. Ma almeno i fagiolini…

fagiolino

Tutto grida e vuole l’estate soprattutto per godere dei meravigliosi prodotti che porta con se.

Festival delle Resistenze – Bolzano 28/04/2013

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario, Eventi | Posted on 06-05-2013

Tag:, , , , ,

EutOrto a Bolzano
28 aprile 2013 – Bolzano – Incontro nazionale: gli orti collettivi.
Esperienze e pratiche di agricoltura biologica urbana, il  rapporto con gli spazi pubblici e i beni comuni, la sovranità alimentare e la difesa della biodiversità, la crisi e la necessità di ridefinire i propri stili di vita. Mariella Bussolati, autrice de “L’orto diffuso. Dai balconi ai giardini comunitari come cambiare la città coltivandola”, ne discute con diverse realtà impegnate a livello nazionale sul tema dell’orto collettivo: EutOrto (Roma), Effetto Terra (Bari), Hortus Urbis (Roma), OrtiCorti (Rovereto),  Orto semirurali Garten e ContOrti (Bolzano), Richiedenti terra (Trento).

Racconta Marco Giovanrosa, nostro rappresentante al Festival:
«Bolzano è una piacevole città, rispetto a Roma forse un’isola felice.
Un po’ di disagio l’ho provato quando ho conosciuto gli altri ospiti, giovani… tanto giovani.
Disagio, però, presto assopito dall’euforia di constatare quanto la problematica di mettere al centro del “vivere la città” i rapporti interpersonali, le relazioni e la comunità, contagia e pone all’azione tanti giovani anche in regioni apparentemente felici. L’orto urbano oltre un’azione ecologica svolge un’azione sociale, mette in contatto, fa superare differenze e diffidenze, globalizza i saperi.
Ho avuto modo di conoscere meglio Rachele e Paolo di ContOrti, mi hanno mostrato il loro secondo orto, ancora da sistemare, dentro un cortile nel centro della città. Bello. Ci hanno fatto come dono dei semi di mais rosso.»

Un altro seme gettato per futuri rappOrti.

FestivalResistenze

Sorprese belle e brutte

1

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 25-04-2013

Tag:, , , , ,

Arrivi all’orto e trovi meraviglie. Lo scorso anno sono spuntati due fichi che abbiamo deciso di mantenere lungo il vialetto. Oggi lo abbiamo trovato pieno di gemme e di frutti.

fico

Poi però le gioie non vengono mai sole e a volte sono dolori… ecco che a valle dell’orto troviamo la rete distrutta. Sembra essere stata sfondata da un mezzo pesante, forse un trattore. Immagino che chi lavora in un Agrario sappia fare manovra. Certo, gli incidenti possono accadere, ma avvertire sarebbe buona creanza.

rete divelta e riparata alla meglio

Restiamo sempre sorpresi di certi atteggiamenti quando poi riscuotiamo tanto interesse dalla cittadinanza e dai media. Martedì è andato in onda su Geo&Geo Rai 3 un servizio sugli orti romani dove EutOrto è stato protagonista  insieme a l’Hortus Urbis e ai Giardinieri Sovversivi. Oggi ci è venuta a trovare una famigliola del quartiere che vorrebbe far conoscere la nostra storia ai propri figli e ai loro compagnetti di asilo. Sono soddisfazioni che ripagano di molte angherie.

Buon 25 aprile. Sempre!

meteo EutOrto

foto di Federico Maiorini

 

Aspettando il sole

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 11-02-2013

Tag:,

Domenica mattina, finalmente un po’ di sole. Si va all’orto. La terra è ancora bagnata e si può fare poco se non diserbare.

Le colture piantate a novembre sono ferme, soddisfazioni dai broccoli romaneschi e dalle verze.

I cavoletti di Bruxelles stanno iniziando a germogliare. Poi all’improvviso questa meraviglia: il grumolo rosso di Verona che ci riempie il cuore.

grumolo rosso di Verona

(foto di Francesca De Dominicis)

Anche in caso di pioggia. O anche no.

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 22-01-2013

Tag:,

cartolina

L’EutOrto c’è e pure i suoi ortolani. Magari si vedono poco in campo ma, praticamente, piove continuamente da due mesi tanto che la mancanza di sole non fa crescere nulla: né ortaggi né erbacce. A casa però si riporta sempre qualcosa. Oggi cavolo nero, porri, radicchio, broccolo romanesco, puntarelle, broccolo ramoso, finocchi, rape rosse, puntarelle, broccoletti. Aspettiamo solo i carciofi!

Mercatino

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Comunicazioni | Posted on 08-12-2012

Tag:,

E’ tempo di mercatini, Natale si avvicina e noi torniamo con i nostri prodotti. Come ogni anno l’8 dicembre saremo presenti al MERCATINO ANTICRISI A SAN LORENZO promosso da Sinistra Critica (dalle 10 alle 24 in via dei Latini – tratto fra Via dei Marsi e Via degli Aurunci) .

Di seguito una selezione di immagini del banchetto all’orto botanico dello scorso ottobre a testimoniare ancora una volta l’entusiasmo per i nostri prodotti.

Adotta un orto

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario, Persone | Posted on 14-10-2012

Tag:, , , ,

Un “caso di successo” raccontato da Enrico Giacobbe, l’eutortino che ha seguito il progetto.

Il progetto che abbiamo condotto al Primo Levi si è concluso durante l’estate appena trascorsa. Le attività si sono svolte durante i mesi  di gennaio – giugno, con una frequenza di circa 3 lezioni al mese. Le lezioni hanno coinvolto 2 classi, circa 50 ragazzi. Appena il tempo lo ha permesso (febbraio) abbiamo iniziato le attività nell’orto: si trattava di un’area chiusa e incolta, nel terreno della scuola, e che è stata “riqualificata” dall’orto realizzato con i ragazzi.

L’iter lo conoscete bene: diserbo, lavorazione della terra, suddivisione in aiole, concimazione, preparazione del letto di semina, scelta delle colture, semenzaio, semine, trapianti, e poi tutto il seguito delle cure colturali.

Cosa si è coltivato? aglio, carote, cipolle, barbabietole, ravanelli, fragole, cicorie, insalate varie, bietole, rughetta, pomodori, peperoni, melanzane, fagioli mais e zucche in consociazione stretta, fagiolini, piselli, zucchine, meloni, cetrioli, patate. E poi aromatiche e diversi tipi di fiori. Lunedì 18 giugno però abbiamo tolto le colture che avevano fatto il loro tempo, lasciando solo quelle che devono ancora sviluppare, poi abbiamo moto-zappato e seminato per il sovescio estivo, in modo da “restituire” la fertilità alla terra.

I ragazzi e gli insegnanti hanno potuto mangiare insalatone miste con i prodotti dell’orto, che abbiamo “acchittato” in un giorno di inizio maggio. Quello è stato un successone!

Tanto per raccontare alcune note di colore: quasi nessuno aveva mai assaggiato i ravanelli; nel mangiare i piselli dal baccello sembrava loro di assaggiare qualcosa di ottimo, ma sconosciuto, ed erano convinti di avere a che fare con le fave (solo perché era l’unica cosa che avessero mai mangiato dal baccello). Per contro c’era qualcuno che aveva già zappato (per via del nonno contadino). Molti ragazzi, da una posizione iniziale di sconcerto davanti alla terra o al letame, alla fine maneggiavano il tutto con disinvoltura. Si può senz’altro dire che in loro si è sviluppata una sensibilità/consapevolezza alimentare che prima non esisteva in nessuno.

Il rapporto con i partner del progetto è stato buono sia con LaborAct che con XI Radio (Federico Valerio), talvolta rugginoso con Formart (capofila). Juliette mi ha affiancato durante tutto il lavoro ed è stata molto brava. La scuola collaborativa e aperta, la Provincia ci ha fatto visita a fine giugno con Gianluca Peciola.

L’esperienza è stata decisamente positiva, tanto che, con una squadra leggermente diversa, abbiamo partecipato ad altro bando analogo per l’anno scolastico 2012-2013.

Prossimi impegni

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Eventi | Posted on 05-10-2012

Tag:, , , ,

Da domani e per tutto il fine settimana siamo ospiti della manifestazione “La città dei semplici” all’interno dell’Orto botanico, un posto decisamente meraviglioso.

Ancora domenica 7 ottobre all’Hortus Urbis, a fianco dei laboratori per bambini ed adulti, il brunch a cura delle EuTorte, le ortolane pasticcere dell’EutOrto.

Assolutamente imperdibile l’appuntamento con Vandana Shiva il 9 ottobre, la mattina a Palazzo Valentini sede della Provincia di Roma e il pomeriggio all’Hortus Urbis.

Cento di questi anni

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario, Eventi | Posted on 15-09-2012

Tag:, ,

Pensavate avessimo dimenticato il compleanno di EutOrto? Lo abbiamo festeggiato leggermente in ritardo (il 12, ndr) ma non poteva mancare un pranzetto: sotto gli ulivi sul carretto per tavolo, insieme ancora dopo tre anni (*), all’EutOrto.

Cosa ci auguriamo se non di uscire dal precariato. Una stabilità per far di questo EutOrto il nostro luogo, per sempre.

(*) EutOrto nasce ufficialmente il 6 settembre 2010, ma la nostra amicizia e avventura è iniziata il 28 ottobre 2009 quando, occupando l’azienda, ci siamo ribellati alla “truffa” Agile ex Eutelia.

fotografie e testi © copyright EutOrto 2010 - 2015 tutti i diritti riservati

Associazione di promozione sociale “EutOrto” CF:97769110582