Dalla serra con amore

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 21-03-2011

Tag:, ,

Il semenzaio va alla grande. Le piantine crescono tutte insieme nell’accogliente ambiente protetto di una delle serre a freddo dell’Agrario.

Abbiamo preparato talmente tante piantine che avevamo bisogno di spazio…
Ora aspettano solo di essere spostate in piena terra.


Venerdì abbiamo iniziato a mettere a dimora tre piantine di zucchina romanesca e circa una trentina di gentilina, così per provare terreno e clima. Per la zucchina è stata fatta una piccola buca, la si è riempita di letame,poi  ricoperta con un po’ di terra e sistemata la piantina.

Meno male che il saggio Enrico non ha dato retta alle temerarie contadine che inneggiavano allo spostamento in terra di tutte le zucchine perché convinte che la primavera fosse arrivata. Lo stesso pomeriggio è venuto a piovere e ha iniziato anche a far freddo.
Sabato mattina le povere piantine erano “abbacchiatissime”. Ma oggi è stato verificato che i primi trapianti sono andati bene. La primavera è arrivata… puntuale!

Aspettative

0

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 27-02-2011

Tag:,

…da un semino: questa sarà una meravigliosa zucchina romanesca.
È in buona compagnia insieme a:

  • melanzana black beauty
  • melanzana bianca uovo
  • pomodoro rosa di Berna
  • pomodoro auriga
  • pomodoro cuore di bue
  • pomodoro ciliegino
  • melone francesino
  • rabarbaro
  • coriandolo
  • anice
  • aneto
  • menta piperita
  • melissa
  • porro
  • insalata white boston
  • sedano
  • prezzemolo
  • broccolo romanesco
  • catalogna
  • cavolfiore
  • cetrioli

per un totale di centinaia di piantine che andranno a popolare il nostro orto primavera-estate.

Vita nuova

2

Posted by francesca de dominicis | Posted in Diario | Posted on 28-01-2011

Tag:, ,

Sono circa due settimane che abbiamo deciso di mettere ordine. Non alla nostra vita ma nell’orto per prepararlo alle coltivazioni primaverili. Abbiamo perso un po’ di tempo tra la raccolta delle olive, le piogge, il gelo e le feste di natale. Ora è giunto il momento di organizzare. Allora abbiamo fatto il punto della situazione su cosa ci serve e cosa vogliamo fare della nostra terra. Autoconsumo o produzione. Abbiamo deciso per entrambe. Per l’autoproduzione c’è sempre quello che si rovina, quello che non si può vendere.
La scorsa settimana ci siamo fatti portare una balla di paglia e un mucchio di stallatico.
Qualcuno ha spalato sterco sul nuovo terreno preparato, altri hanno pulito le aiuole già coltivate pacciamando i corridoi con la paglia.
Siamo molto soddisfatti. L’orto sta assumendo un volto nuovo, regolare, organizzato.
E tutto da soli.
Abbiamo imparato dalla nostra esperienza in questi cinque mesi in campo, e ci siamo documentati tanto, come facevamo abitualmente per lavoro.
Abbiamo creato anche un piccolo semenzaio, molto spartano, ma utile all’occorrenza.

fotografie e testi © copyright EutOrto 2010 - 2015 tutti i diritti riservati

Associazione di promozione sociale “EutOrto” CF:97769110582